Le tube uterine
Le tube uterine
Le tube di Fallopio, dette anche salpingi, sono due organi pari, ad aspetto tubulare che originano dalla porzione superiore della cavità uterina e si dirigono lateralmente in prossimità delle ovaie. Esse sono costituite da una parete esterna costituita da un rivestimento epiteliale detto epitelio sieroso che riveste uno strato muscolare che a sua volta forma un lume rivestito all’interno da uno strato di tessuto rappresentato da epitelio mucoso (ossia formato da ghiandole). La lunghezza della tuba è compresa tra i 7 ed i 14 cm, ma in media è circa 10 cm. Nel complesso possiamo riconoscere nella lunghezza della tuba quattro porzioni: 1) Infundibulo: è il tratto posto più distalmente con una morfologia imbutiforme che termina con delle espansioni digitiformi dette “fimbrie”. 2) Tratto ampollare: costituisce la parte di mezzo e rappresenta più della metà della lunghezza dell’intera tuba. 3) Tratto istmico: situato medialmente rispetto al tratto ampollare; 4) Tratto interstiziale o cornuale: è quella porzione della tuba che si estende all’interno dello spessore della parete uterina e che si continua con l’interno della cavità uterina stessa. Esso ha una lunghezza di circa 1 cm.
Tuba uterina Il Ruolo Fisiologico delle tube uterine Il Ruolo Fisiologico delle tube uterine
© Fecondazioneassistita.it 2018
Le tube di Fallopio, dette anche salpingi, sono due organi pari, ad aspetto tubulare che originano dalla porzione superiore della cavità uterina e si dirigono lateralmente in prossimità delle ovaie. Esse sono costituite da una parete esterna costituita da un rivestimento epiteliale detto epitelio sieroso che riveste uno strato muscolare che a sua volta forma un lume rivestito all’interno da uno strato di tessuto rappresentato da epitelio mucoso (ossia formato da ghiandole). La lunghezza della tuba è compresa tra i 7 ed i 14 cm, ma in media è circa 10 cm. Nel complesso possiamo riconoscere nella lunghezza della tuba quattro porzioni: 1) Infundibulo: è il tratto posto più distalmente con una morfologia imbutiforme che termina con delle espansioni digitiformi dette “fimbrie”. 2) Tratto ampollare: costituisce la parte di mezzo e rappresenta più della metà della lunghezza dell’intera tuba. 3) Tratto istmico: situato medialmente rispetto al tratto ampollare; 4) Tratto interstiziale o cornuale: è quella porzione della tuba che si estende all’interno dello spessore della parete uterina e che si continua con l’interno della cavità uterina stessa. Esso ha una lunghezza di circa 1 cm.
Il Ruolo Fisiologico delle tube uterine Il Ruolo Fisiologico delle tube uterine
Privacy Policy Cookie Policy