Quando iniziare ad  indagare
Quando iniziare ad indagare
Capire   quando   è   il   momento   giusto   per   iniziare   a   fare   degli   accertamenti   per valutare se c’è qualcosa che non va non è sempre così facile. In   linea   di   massima,   tenendo   conto   della   definizione   di   infertilità   di   coppia   data dall’Organizzazione   Mondiale   della   Santià   (assenza   di   gravidanza   dopo   12   mesi   di rapporti   frequenti   e   non   protetti),   a   meno   che   non   vi   siano   fattori   di   rischio   già noti,   una   coppia   può   iniziare   ad   indagare   dopo   almeno   un   anno   di   tentativi naturali senza successo. D’altra   parte   però   occore   tener   conto   della   curva   di   decremento   della   fertilità naturale,   in   relazione   in   particolare   al   fattore   femminile   per   cui,   in   caso   di   coppie   in   cui   la   donna   ha   più   di   35   anni   ,   è corretto   iniziare   ad   indagare   su   quelle   che   possono   essere   le   possibili   cause   dopo   6   mesi   di   tentativi   naturali   senza successo. Ovviamente tale indagine dovrà fin da subito riguarda entrambi i partner mediante l’esecuzione di: -   ACCERTAMENTI NEL PARTNER MASCHILE - ACCERTAMENTI NEL PARTNER FEMMINILE Riferimenti bibliografici: Practice Committee of American Society for Reproductive Medicine. Diagnostic evaluation of the infertile female: a committee opinion.  Fertil Steril.  2012;98(2):302-307. Thonneau P, Marchand S, Tallec A, et al. Incidence and main causes of infertility in a resident population (1,850,000) of three French regions (1988-1989).  Hum Reprod.  1991;6(6):811-816.  National  Collaborating  Centre  for  Women’s  and  Children’s  Health. Fertility:  assessment  and  treatment  for  people  with  fertility  problems. London, United Kingdom: National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE); February 2013:1-63. (Clinical guideline no. 156). 
© Fecondazioneassistita.it 2018
Capire    quando    è    il momento   giusto   per iniziare    a    fare    degli accertamenti          per valutare         se         c’è qualcosa   che   non   va non è sempre così facile. In      linea      di      massima,      tenendo      conto      della definizione       di       infertilità       di       coppia       data dall’Organizzazione   Mondiale   della   Santià   (assenza di   gravidanza   dopo   12   mesi   di   rapporti   frequenti   e non   protetti),   a   meno   che   non   vi   siano   fattori   di rischio     già     noti,     una     coppia     può     iniziare     ad indagare     dopo     almeno     un     anno     di     tentativi naturali senza successo. D’altra   parte   però   occore   tener   conto   della   curva   di decremento   della   fertilità   naturale,   in   relazione   in particolare   al   fattore   femminile   per   cui,   in   caso   di coppie    in    cui    la    donna    ha    più    di    35    anni    ,    è corretto     iniziare     ad     indagare     su     quelle     che possono   essere   le   possibili   cause   dopo   6   mesi   di tentativi naturali senza successo. Ovviamente    tale    indagine    dovrà    fin    da    subito riguarda   entrambi   i   partner   mediante   l’esecuzione di: -   ACCERTAMENTI NEL PARTNER MASCHILE - ACCERTAMENTI NEL PARTNER FEMMINILE Riferimenti bibliografici: Practice Committee of American Society for Reproductive Medicine. Diagnostic evaluation of the infertile female: a committee opinion.  Fertil Steril.  2012;98(2):302-307. Thonneau P, Marchand S, Tallec A, et al. Incidence and main causes of infertility in a resident population (1,850,000) of three French regions (1988-1989).  Hum Reprod.  1991;6(6):811-816.  National  Collaborating  Centre  for  Women’s  and  Children’s  Health. Fertility:  assessment  and  treatment  for  people  with  fertility  problems. London, United Kingdom: National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE); February 2013:1-63. (Clinical guideline no. 156). 
Privacy Policy Cookie Policy